venerdì, dicembre 29, 2006,23:58
Da bimbo, quando progettavo di andare ad uccidere Saddam, mai avrei immaginato di dire: IO STO CON SADDAM.
30-12 00.10
C'è realmente qualcosa da aggiungere? Realmente?
Bè, sì. L'ovvio: non è che sto con Saddam. E che assolutamente non sto con questi signori deficienti che ne vogliono la morte.

30-12 10.10
Bush: "l'esecuzione è stato l'atto di giustizia che lo stesso Saddam Hussein aveva negato alle vittime del suo regime brutale. E' stato un anno difficile in Iraq per gli iracheni e aver portato Saddam Hussein davanti alla giustizia non fermerà le violenze in Iraq - ha aggiunto Bush - ma è una tappa importante nel percorso che porta l'Iraq ad essere uno stato democratico che è in grado di governarsi, mantenersi e difendersi da sé. Molte scelte difficili e ulteriori sacrifici ci attendono"

E' che proprio non c'è niente da aggiungere. Tante bandiere e tanti manichini saranno bruciati. Avranno un po' di ragione in più?
scritto da Andrea&Serena



12 Commenti:


  • Alle 30 dicembre, 2006 10:37, Blogger Tottoi

    ecco ti sei rovinato con l'ultima frase, credevo di essere d'accordo con fino all'ultimo e invece...allora è anche giusto che a opera degli italiani brucino degli alloggi per gli zingari...?! se giustifichiamo tutto io sono daccordo ma bisogna dichiararlo

  • Alle 30 dicembre, 2006 12:48, Blogger Andrea&Serena

    Ho corretto.
    Io non giustificherò nulla (anche se ovviamente se vogliono bruciare qualsivoglia cosa, liberissimi di farlo. E non dovrebbero rischiare il carcere). Ma spero ci sia un po' meno ipocrisia in giro. Perchè prendersela con due mezzi ubriachi con una bandiera USA bruciata in mano avendo un presidente sobrio nostro alleato che afferma "giustizia è fatta"....

  • Alle 30 dicembre, 2006 13:13, Blogger Tottoi

    bush non avrebbe potuto dire altro. il suo personaggio pubblico intenendo, mica avrebbe potuto dire "mah, liberiamolo tanto ormai è innocuo" e cmq era inevitabile, l'esecuzione, non credo si possa pretendere di sterminare delle persone senza che poi nessuno covi dell'odio nei toui confronti, così è succeso a mussolini a gerarchi nazisti con norimberga e via dicendo. l'ipocrisia sarebbe quella di appellarsi alla pietà dei non coinvolti sentimentalmente per non essere uccisi. forse è stupido far andare in carcere delle persone perchè bruciano una bandiera ma se tutti sono liberissimi di fare ciò che vogliono è 'anarchia' io forse sono d'accordo ma gli altri? (a proposito ma è morto?)

  • Alle 30 dicembre, 2006 18:33, Anonymous Anonimo

    Ammazzando Saddam il signor Bush ha inferto un colpo definitivo alle poche possibilità di risolvere la guerra con la diplomazia.
    Ciò dimostra che in quell'area del mondo la guerra guerreggiata è funzionale alle logiche delle multinazionali e quindi servono pretesti per poterla continuare.....altro che la palla dei poveri 3000(?) soldati americani morti!!!!!!!
    Comunque,buon anno e di blog e non solo ad ANDREA e SERENA!!!!
    saccheggiatorcortese.splinder.com

  • Alle 30 dicembre, 2006 20:11, Blogger Tottoi

    purtroppo però che saddam non è stato ucciso gli onnipotenti americani e dalle multinazionali che (oddio che schifo!) pensano solo ai soldi

  • Alle 30 dicembre, 2006 20:32, Blogger QuadrophenicO

    Parlano le immagini...

  • Alle 30 dicembre, 2006 21:24, Anonymous ericablogger

    buon anno a tutti
    e purtroppo vale sempre e ancora quel famoso Chi di spada ferisce di spada perisce !
    chissà come morirà Bush ???
    e quelli delle multinazionali ???

  • Alle 01 gennaio, 2007 10:03, Anonymous Francesco

    Buon anno ad Andrea, a Serena...financo a Tottoi e a tutti !!!

    Giusto ieri, in un momento delicatissimo per la Pace in Nepal...l'american Ambassador James Moriarty (si`, proprio lui, l'arcinemico di Sherlock Holmes) ha dichiarato che...altro che...altro che al goveno...i maoioni devono restare nella lista nera dei terroristi internazionali...
    L'ammassador e` stato ferito dalle dichiarazioni del vecchio Koirala, il primo Ministro nepali...Ha osato dire che ogni condanna a morte e` l'opposto della Civilta`.

    E allora muoia l'andreottiano Koirala con tutto il sud asia...Muoia ogni speranza di Pace...Siamo Gli USA, come ti permetti di criticarci ???

    La strategia e` sempre la stessa...Fomentare e alimentare ogni tipo di guerra, ogni tipo di strage...basta che sia fuori dagli states...e che serva a vendere armi...comprare droga...vendere armi...aprire banche nuove...
    Col carosello in mezzo: Qualche escuzione ogni tanto.


    Sommessamente ricordo a chi ignora (e` ignorante)...che nel 1982...quando diede l'ordine di ammazzare un bel tot di Persone (strage per cui e` stato formalmente condannato) quella melda d'uomo di Saddam era al soldo degli USA. E che, dal 1982 fino al 1989...i rapporti economici e politici fra Saddam e USA andarono alla "Grande".
    Nonostante (o forse per) la strage da Saddam ordinata e per la quale e` stato condannato.

    Bush e` solo l'esecutore, uno fra i tanti politicanti al soldo dei fabbricanti d'armi, di guerre, di morte.

    L'ignoranza e la mancanza di memoria di Noi Persone "Normali" fa il resto...e gli da` una bella mano.

  • Alle 01 gennaio, 2007 13:42, Blogger Andrea&Serena

    Mi sento sempre più a disagio, inadeguato in questo mondo. Perchè alla fine prima o poi una scelta occorre farla.
    Cioè ci si deve arrendere e dire: "ok, non saprò mai tutta la verità". In ogni cosa qualcosa mi sfuggirà per sempre, sarà celata talvolta per mia ignoranza, incapacità empatica o dio sa cos'altro; talvolta perchè qualcuno sarà così astuto, furbo o delinquente da celarla.
    Invece continuo a stare nel mezzo. Da un lato c'è il menefreghismo, o per lo meno una certa convinta ed entusiasta rassegnazione alla parziale verità. Dall'altra l'illusione di sapere tutto. L'illusione che tutto ciò che la gente dice e fa è verità.
    Indubbiamente preferirei cadere verso la prima parte. Ma mi manca l'entusiasmo. E quindi sto in mezzo. Triste. O, addirittura , con la vaga speranza che prima o poi saprò (sapremo) tutto. Occorre solo scavare. E allora ne sapremo di cose. Sapremo se Scaramella è un delinquente o uno che più di tutti s'è avvicinato alla vera identità di Prodi. Sapremo quali realtà ci sono dietro le scelte di ogni governo. E magari avremo anche qualche brivido di disgusto.
    Vabè.
    Buon Anno

  • Alle 02 gennaio, 2007 15:33, Blogger Tottoi

    gran brutta cosa la presunzione di sapere LA Verità. nè buon anno nè buone feste nè buon natale a tutti. un rassegnato subdolo capitalista menefreghista ignorante

  • Alle 02 gennaio, 2007 17:21, Blogger rongpuk

    A me sembra che ci siano gerarchi/assassini/dittatori di serie A e di serie B. Lo so, direte che dico un'ovvietà, ma ad esempio Pinochet, che con il più o meno dichiarato appoggio USA ha fatto sparire un bel po' di persone, è morto per i fatti suoi di malattia...e Saddam è morto impiccato...
    Per la storia, per gli usa e per le multinazionali chi sarà il più cattivo dei due?
    Buon anno a tutti voi

  • Alle 04 gennaio, 2007 14:49, Blogger QuadrophenicO

    Antonio? Ti amo!

Cerca nel sito
Iniziative
  • Scopri come dare voce al Darfur

  • Scopri come dare voce al Nepal

  • green apple

  • drop outs cafè

  • Meltin'Pot

  • Anna

Commenti recenti
Home page Home Page Paniere di discussione Blogs For Nepal Popolo dei cieli grigi Photoway photoblog momoemomo photoway Contattaci Square Gallery Square 9
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.