martedì, novembre 07, 2006,00:29
Babel
Incomunicabilità.
Questo era Babele e questo è Babel.

Qattro storie, in maniera più o meno profonda si incrociano e si intrecciano. Una coppia americana, un matrimonio messicano, due ragazzi marocchini, una ragazza sola.
...i critici sembrano essersi accorti solo di questo.

In tutto il film nessuno riesce a comunicare con l'altro. Ogniuno crede di sapere cosa è, e cosa pensa, e cosa vuole l'altro. E non si sforza di vedere. Di sentire. Di capire.
Questo film non è una foto. Nessuna delle storie è effettivamente reale o quantomeno plausibile.
Non è questo il film. Il film è Babele.
Il nostro mondo, la nostra ottusità è Babele.
Il non rendersi conto che qualcuno stà tentando di dirci qualcosa, perché siamo troppo peresi dal nostro modo di pensare per aprirci, fermarci, e ascoltare.

La storia della regazza muta, sorda, sola, nella Tokio brulicante di vita, di colori, di rumori, forse è la più emblematica. Una sofferenza che non si riesce a esprimere. Che cerca qualunque appiglio per sopravvivere al dolore del suicidio della madre. Disposta anche a svendersi pur di riuscire a provare qualcosa. E che trova la salvezza in una carezza.

La cosa terribile è stata uscire dal cinema e sentire un signore parlarne senza aver capito.

Un film da vedere assolutamente. Un film da Sentire. Un film su cui riflettere.
Un film per cui cambiare.
scritto da Eleonora



2 Commenti:


  • Alle 07 novembre, 2006 20:53, Anonymous ericablogger

    non ho visto il film ma so bene cos'è l'incomunicabilità, una vera epidemia globale xchè è così difficile riuscire a comunicare veramente con gli altri
    io loprovo tutti i giorni in classe dove è cos' difficile comunicare con i propri alunni , che tanto spesso non sanno comunicare xchè a casa nessuno ha insegnato loro cosa significa aprirsi con un altro essere umano o ascoltare ciò che qualcuno ti sta dicendo !

  • Alle 07 novembre, 2006 22:13, Blogger Eleonora

    Te lo consiglio assolutamente.
    E' un po' duro, ma riesce veramente ad esprimere quel senso di chiusura nel quale ci siamo chiusi con la nostra incomprensione.

Cerca nel sito
Iniziative
  • Scopri come dare voce al Darfur

  • Scopri come dare voce al Nepal

  • green apple

  • drop outs cafè

  • Meltin'Pot

  • Anna

Commenti recenti
Home page Home Page Paniere di discussione Blogs For Nepal Popolo dei cieli grigi Photoway photoblog momoemomo photoway Contattaci Square Gallery Square 9
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.