venerdì, gennaio 20, 2006,13:32
Appello: parliamo del Nepal

Pubblico il commento di Francesco al precedente post.

"Sto cercando di contattare i "Ragazzi" a Bhaktapur...Io sono in Italia fino a metà febbraio...Poi vado a REimpantanarmi colà.Cellulari tagliati (non quelli della police), telefoni irraggiungibili (Già un anno fa Sua Maestà ha chiuso la Nepal Relecom e tutte le linee per 10 giorni).Niente di nuovo...Solo CHE è tutto peggio del solito. La mamma di Yam è stata male in Terai (a 300 kn.da Ktm) e Ktm con gli ospedali è irraggiungibile. L'altro ieri sembrava dovesse andare in India a farsi curare...ma da 2 giorni Yam non può avere notizie...Piccole storie di guerra piccola..."

Questa piccola guerra ha fatto tanti morti.
"Finora 11-12 mila morti (tra militari e civili) e quasi mezzo milione di profughi. L'esercito regolare, armato dall'India, dalla Cina e fino a poco tempo fa anche dal Regno Unito, conta su quasi 95 mila effettivi. La guerriglia ha circa 20 mila soldati, più 200 mila iscritti al partito"

Vi invito a partecipare alla discussione tanto sul blog quanto su questo forum, nel topic aperto da Francesco.

Spero di ricevere e-mail da più blogger possibili: possiamo organizzare qualcosa, un piccolo network. Proposte ne farò quanto prima. Fatevi vivi, fate sentire che avete voglia di dar voce la Nepal.
scritto da Andrea&Serena



1 Commenti:


  • Alle 21 gennaio, 2006 12:25, Blogger Il Bevilacqua

    Ragazzi, voi parlate di una delle maggiori tragedie che esistono a questo mondo. State sicuri che è tra gli argomenti che il neonato Carta Vetrata affronterà a sua volta.

    Io vi inserisco tra i link del mio blog, a voi decidere se ricambiare.

    Continuate così!

    Max

Cerca nel sito
Iniziative
  • Scopri come dare voce al Darfur

  • Scopri come dare voce al Nepal

  • green apple

  • drop outs cafè

  • Meltin'Pot

  • Anna

Commenti recenti
Home page Home Page Paniere di discussione Blogs For Nepal Popolo dei cieli grigi Photoway photoblog momoemomo photoway Contattaci Square Gallery Square 9
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.