venerdì, maggio 26, 2006,14:25
Sangue
Libero De Rienzo, conosciuto ai più come Bart in Santa Maratona(David di Donatello come miglior attore non protagonista) o come Dante in A/R Andata/Ritorno si è cimentato nella sua prima opera da regista, in cui racconta la relazione incerta tra fratello e sorella nella Roma dei Rave degli anni ’90.
Tutta l’energia che siamo abituati a vedergli in scena De Rienzo la sprigiona nella regia con scelte forti che calano nell’atmosfera pazza e un po’ persa della storia.
E’ l’opera di un esordiente, si vede, ma forse proprio per questo è ancora pregna di quella libertà, di quell’ entusiasmo e di quella freschezza, che tanto mancano al cinema italiano. E soprattutto è un’opera sentita. De Rienzo si occupa della regia, della sceneggiatura, del montaggio, e si prende tutte le sue responsabilità: "Sangue è carne del mio pensiero. Tutte le sue ingenuità sono le mie, e i suoi difetti i miei. Dalla macchina da presa al montaggio è tutta colpa mia, e dei libri che ho letto, dei quadri che amo, degli uomini che hanno lavorato insieme a me, coautori tutti del film".Già perché anche tutti gli attori e i tecnici sono parte integrante dello spirito che ha animato la realizzazione di questo film: paghe da minimo sindacale e tutte uguali dall’attore principale e più conosciuto (Elio Giordano Romanzo Criminale, Quo Vadis Baby, Ora o mai più) fino all’ultimo dei tecnici e una compartecipazione.

Ora potreste dire: “Bene, lo vado a vedere. Dove lo trovo?” Bella domanda. A Roma, in TUTTA Roma, lo trovate solo al Mignon (se lo tengono ancora!). Già…il film è stato distribuito solo in 8 copie in tutta Italia!!

Io credo ci sia bisogno di questo tipo di cinema, per cui il mio invito è : Scaricatevi Mission impossibile III da Internet e andate al cinema a vedere film italiani liberi e pieni di entusiasmo come questo!
scritto da Eleonora



2 Commenti:


  • Alle 27 maggio, 2006 01:38, Blogger Beren

    Già, De Rienzo è andato da Fiorello a Viva Radio2 e ricordo questo particolare assurdo delle pochissime sale in cui è distribuito...

  • Alle 27 maggio, 2006 23:22, Anonymous Eleonora

    è veramente tanto tanto triste che il cinema italiano "alternativo" non riceva nessunissimo appoggio dal nostro paese...
    un altro buon motivo per chi non ha ancora abbandonato l'idea di trasferirsi all'estero...

Cerca nel sito
Iniziative
  • Scopri come dare voce al Darfur

  • Scopri come dare voce al Nepal

  • green apple

  • drop outs cafè

  • Meltin'Pot

  • Anna

Commenti recenti
Home page Home Page Paniere di discussione Blogs For Nepal Popolo dei cieli grigi Photoway photoblog momoemomo photoway Contattaci Square Gallery Square 9
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.