lunedì, febbraio 19, 2007,15:08
Caro Silvio,
quest'anno sono stato molto buono e bravo e spero passerai comunque per questa mia abitazione. Lascio la porta socchiusa ed un buon bicchiere di Crystal 1997 - Riserva sul tavolo. Non è il massimo, ma è ciò che mi posso permettere.
Non ci stiamo molto simapatici, e ricordo il grande litigio avvenuto in occasione dell'ultimo nostro incontro. Ma ti perdono tutto, purché...
Ti perdonerò tutto purché te metta la casacca rossonera a Ronaldinho. Te lo chiedo da buon laziale, ci facci questo regalo. Agli occhi della storia tutte le sue malefatte scomparirebbero.

Sa, caro Silvio, Ronaldinho non è un giocatore come gli altri. Io non so se lei capisce effettivamente qualcosa del bel giuoco del calcio. Però ha dato vita alla seconda o terza squadra di club più grande di tutta la storia e potrebbe anche non essere un caso.
Allora certamente capirà. Nella storia del mondo i giocatori intoccabili sono due: Pelé e Maradona. Io non ho mai visto nessuno dei due dal vivo. Dato che io penso che se gioca ancora così Ronaldinho si aggiungerà a questo gruppo di immortali, allora, caro Silvio, Ronaldinho lo porti a Milano?
Con affetto,
Andrea, un voto che conquisteresti con un piccolo gesto.

Etichette:

scritto da Andrea



1 Commenti:


  • Alle 20 febbraio, 2007 15:25, Blogger QuadrophenicO

    Silvio, Io parto dal presupposto che ti amo da quando ho 3 anni cioè da quando sono rossonero...fai crescere ancor di più questo mio amore nei tuoi confronti...Sai come?

    KAKA' - RONALDINHO - RONALDO

    Se fossi una donna mi sarei bagnata al sol pensiero!

    IHIHIH!

Cerca nel sito
Iniziative
  • Scopri come dare voce al Darfur

  • Scopri come dare voce al Nepal

  • green apple

  • drop outs cafè

  • Meltin'Pot

  • Anna

Commenti recenti
Home page Home Page Paniere di discussione Blogs For Nepal Popolo dei cieli grigi Photoway photoblog momoemomo photoway Contattaci Square Gallery Square 9
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.