domenica, marzo 26, 2006,19:10
Siamo in campagna elettorale.
Questo ormai anche i bambini l’hanno capito.
Siamo sommersi da dibattiti e confronti tv, non si riesce a sfuggire alle urla, agli attacchi, alle battute pesanti che affollano le bocche dei nostri politici.
Ora, mi viene da chiedermi, ma anche negli altri paesi i dibattiti politici si svolgono come una puntata di Amici di Maria de Filippi? Perché c’è davvero da vergognarsi!
Mi è capitato sottomano questo filmato del 2003 del nostro caro Presidente.

Guardatelo tutto e poi dite se non c’è da vergognarsi di chi rappresenta il nostro paese.
Badate bene, non si tratta solo delle scempiaggini che dice (che già basterebbero per inorridire)
Ma per il tono che usa, che dimostra quanto il nostro Presidente sia abituato alla totale impunità.

p.s. è un filmato tristemente autentico che usa anche Moretti nel Caimano
scritto da Eleonora



4 Commenti:


  • Alle 26 marzo, 2006 22:09, Blogger Tottoi

    il nostro paese, ossessionato da un solo uomo.

  • Alle 27 marzo, 2006 20:31, Anonymous ericablog

    purtroppo continua ...l'ultima e decisamente squallida ( ma riuscirà a battere se stesso e a dirne qualcun'altra ancora più madornale nei prossimi giorni?sembra quei fuochi d'artificio che salgono sempre più in alto e sempre di più fino al botto finale e che con una cascata di scintille finali si polverizzano e scompaiono nel nulla, dopo tanto baccano !!!)e spregevole è quella di ieri sui Cinesi che facevano bollire i bambini x mangiarli...ahimè se il buon esempio viene dall'alto e deve essere un modello x gli adolescenti , si salvi chi può !!! vorrei fermare il mondo e scendere xchè abbiamo veramente superato ogni limite e toccato il fondo, che più in fondo di così non si può ...siamo ormai nelle fogne più profonde a sguazzare coi ratti ...
    il guaio è che ci sono anche i tirapiedi che lo imitano e parlano parlano parlano ...Io di solito spengo o giro canale o me ne vado xchè non sopporto più di assistere a simili spettacoli ...ma io sono adulta e cerco ancora di discernere e di selezionare e soprattutto di pensare con la mia testa ....

  • Alle 27 marzo, 2006 22:23, Blogger Tottoi

    siamo a questi livelli. mi toccherebbe addirittura difendere un politico milanese..assurdo. potremmo rimanere a parlare dell'argomento e della persona per giorni e giorni e giorni, nn sarebbe nè utile nè divertente, solo stupido. il Problema, anzi il problema, dell'italia, dell'europa e fate voi di cos'altro è un uomo alto poco più di 1,70 (con 10 cm di tacco) che è il presidente (ancora per poco) del Consiglio?davvero c'è tanta gente che pensa questo?! un paese ossesionato da un uomo. onore a lui. ehi P..

  • Alle 28 marzo, 2006 00:03, Blogger Andrea&Serena

    Eh già...purtroppo questo blog è arrivato tardi! Ormai il governo Berlusconi è agli sgoccioli, e l'omuncolo Berlusconi è in procinto di entrare nella storia: con quali macchie, colpe e meriti.
    Io, per non riscaldare una minestra vecchia di anni, faccio notare 2 cose:
    - Berlsuconi risulta essere stato iscritto alla P2. Forse mi sbaglio, ma in un paese democraticamente adulto (NB: al mondo non esistono probabilmente) questo piccolo fatto dovrebbe essere stato un impedimento per la sua carriera politica.
    - L'Economist, tutt'altro che un giornale comunista, anni or sono, ha posto alcune domande essenziali al premièr: nessuna risposta esauriente. Perchè? Qualcosa da nascondere? Da personalità pubblica sarebbe stato suo dovere.
    Detto questo: è roba vecchia.
    Di politici come Silvio ne siamo pieno. La mia ossessine più che Silvio è questa lista http://www.beppegrillo.it/archives/immagini/Parlamentari%20Condannati.pdf
    La mia ossessione è pensare d'avere un governo di un altro schieramento ma ugualmente incapace di rinnovare un paese.
    E poi diciamo la verità: ma come avremmo coperto il tempo senza il cavaliere? Senza i suoi Kapò, i comunisti, le pagine dell'unità, le pensioni alzate, gli stallieri mafiosi, le massonerie, le bugie di Marini, l'Islam cultura inferiore, le vacanze regalate dal duce. C'ha dato da parlare, da sorridere (amaro), da pensare.
    L'Italia s'è divisa in due: non destra o sinistra: ma chi rideva con lui, e chi rideva di lui.
    Grazie Silvio.
    Ora parliamo di Prodi? Vogliamo rimanere indietro? Porgere l'altra guancia? Siamo il popolo o no? Sveglia! C'è già chi ha iniziato a fare le pulci al mortadella! E' nostro dovere di cittadini.

Cerca nel sito
Iniziative
  • Scopri come dare voce al Darfur

  • Scopri come dare voce al Nepal

  • green apple

  • drop outs cafè

  • Meltin'Pot

  • Anna

Commenti recenti
Home page Home Page Paniere di discussione Blogs For Nepal Popolo dei cieli grigi Photoway photoblog momoemomo photoway Contattaci Square Gallery Square 9
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.