domenica, febbraio 04, 2007,16:57
SONO INCAZ... ma propositivo
Cavolo mi sento ispirato...
grazie per il banale commento sul banale post riguardo il banale argomento.
partiamo da un fatto, se la testa dei tifo-terroristi è conformata a quella dei molto più rispettabili ovini poco ha a che fare con il calcio-biz.
La prima grande soluzione è quella di eliminare completamente la polizia o una qualunque altra forza armata statale dagli stadi, se ci sono dei tifosi di squadre diverse che vogliono picchiarsi alla morte, credo che sia loro diritto farlo, a me sinceramente non interessa, mi interessa se invece uccidono persone che non c'entrano niente, poliziotti, tifosi, giornalisti... Poi c'è il fatto della responsabilità oggettiva delle società che è diventata l'arma dei tifosi (non solo quelli di curva, vorrei ricordare che la moneta contro l'arbitro in roma-real madrid, arrivò dalla......TRIBUNA AUTORITA') con cui possono ricattare tranquillamente le società, "tu non mi concedi di entrare in curva con i miei striscioni, tu non mi paghi le coreografie, tu non mi fai degli sconti sugli abbonamenti, tu non mi fai commercializzare gadget? e io sparo petardi, faccio cariche alla polizia, espongo bandiere con la svastica (casualmente quelle con falce e martello sono ben accette) in modo che la lega calcio ti punisca con multe, squalifiche del campo, porte chiuse, ti metto in ginocchio e dovrai sottostare alle mie condizioni" a me questi atteggiamenti ricordano la mafia... La responsabilità oggettiva ha senso solo con la polizia privata e gli stadi di proprietà delle società altrimenti le società prima vengono danneggiate e poi beffate. Il punto è che in italia ci sappiamo muovere solo a suon di leggi, le leggi le facciamo benissimo (vabbè facciamo finta che le facciamo benissimo) ma poi l'applicazione non è conforme, in Inghilterra i provvedimenti hanno funzionato per via della mentalità non per altro, e la mentalità purtroppo non la si comanda con le leggi. La mentalità è quella che fa la differenza anche tra stadi del nord e del sud, le differenze tra il san siro e l'olimpico di roma, non come strutture ma come mentalità dei tifosi sono evidenti (parlo per esperienza ma sono disposto ad essere smentito) a san siro si gode dello spettacolo, fino a qualche anno fa solo se era il milan a giocare, a roma si esplode la rabbia accumulata in settimana contro un pretesto con il fischietto e il completo "nero". Invece le soluzioni cui sono giunti le migliori menti del calcio italiano sono state quelle delle partite a porte chiuse, non più trasferte e tiriamo a campare verso uno stato di polizia sempre più latente che fa pagare a persone "normali" le colpe di forse 200 mila cervelli deviati di quegli animali dei tifo-terroristi italiani.

p.s. il 50% di colpe Pè? sei buono, molto buono

Etichette:

scritto da Tottoi



6 Commenti:


  • Alle 04 febbraio, 2007 18:26, Blogger Andrea

    Sono stato buono, molto buono. Figurati. Io piuttosto che stare in una stanza con un grosso grasso politico preferirei essere gettato in una giungla assieme ad un ultrà della lazio...
    Effettivamente è assurdo, e per fortuna che oggi nei pochi secondi di zapping ho sentito più persone pensarlo, che esista la responsabilità oggettiva in questo calcio. La responsabilità di tutto ciò che succede, non solo dei fatti di ieri (ricordate il derby di Roma del regazzino morto?), è del prefetto che non obbliga i suoi uomini a far rispettare la legge. Perché tutto ciò che esiste puo' essere migliorato (vedi il precedente post con l'articolo di Gianni Mura). Ma basterebbe applicare le leggi esistenti, quelle del pacchetto Pisanu per stare tranquilli.
    Oggi in tanti hanno parlato di polizia privata negli stadi. ma lo fanno tanto per dire, immagino. La polizia privata deve esserci, per togliere allo stato, cioè a noi, una spesa assurda. E a quel punto sì che la responsabilità oggettiva avrebbe senso.
    Le soluzioni ci sono. Ci sono da sempre...oibò...perché nessuno parla chiaramente..perché nessuno dice di chi è la colpa?
    Ad esempio: chi è al momento il massimo referente in Italia per lo sport? Giovanna Melandri. Che ha fatto? Ha fatto una passeggiata negli spogliatoi di Berlino. Applausi.

  • Alle 04 febbraio, 2007 19:34, Blogger Tottoi

    nessuno fa niente perchè chi lo fa gira con la scorta...basterebbe che le società di calcio potessero auto gestirsi e tutto, ma veramente tutto sarebbe risolto. cmq consiglio per tutti: guardate il calcio ingelse quello sì che è uno sport, sembra di assistere ad un altro gioco e la partita tra l'ultima e la penultima vale spettacolarmente due, tre, quattro volte una partita tra una nostra empoli-atalanta o un catania-palermo....e poi c'è king Henry!

    nota a margine per gli odiatori del calcio, scusateci se in questa giornata per voi di festa, senza quello strano sport con 22 signorini dietro a una palla, siete anche costretti a leggere in continuazione parole a riguardo, ma per noi una domenica senza calcio ha poco senso dobbiamo quindi cercare di surrrogarla in qualche modo

  • Alle 07 febbraio, 2007 20:07, Anonymous Anonimo

    Senzavoler fare dietrologia a tutti i costi io suppongo che dietro i tafferugli pseudo-pallonari si possano individuare settori della criminalità organizzata,e collegata a pezzi di potere politico locale,che in tal modo ristabiliscono le competenze delle gestioni economiche del grande affare economico legato al DIO PALLONE!!!!
    Questi sono sì quattro scalmanati....ma tutto resterà uguale perchè sono protetti da chi il POTERE lo esercita con le BUONE o le CATTIVE!!!!
    saccheggiatorcortese.splinder.com

  • Alle 08 febbraio, 2007 11:28, Blogger Tottoi

    si infatti, si chiama mafia, e non perchè è successo a catania si chiamerebbe mafia anche a bergamo

  • Alle 08 febbraio, 2007 22:58, Anonymous Anonimo

    Peppe,se vuoi passare al GaliVoi io sono contentissimo!!!!!
    Di solito ci sono tutte la mattine meno il mercoledi che faccio il serale!!!! Semmai accordiamoci prima tramite blog!!!!
    saccheggiatorcortese.splinder.com

  • Alle 09 febbraio, 2007 11:32, Anonymous marco

    Ciao a tutti.
    http://think.turns.it/?p=505

    Vi prego di non prenderlo come un caso personale, ma è solo una riflessione che è partita da queste pagine.
    :-)
    m

Cerca nel sito
Iniziative
  • Scopri come dare voce al Darfur

  • Scopri come dare voce al Nepal

  • green apple

  • drop outs cafè

  • Meltin'Pot

  • Anna

Commenti recenti
Home page Home Page Paniere di discussione Blogs For Nepal Popolo dei cieli grigi Photoway photoblog momoemomo photoway Contattaci Square Gallery Square 9
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.